MotorDoctor.it



Innamorarsi a 40 o 50 anni: è del tutto naturale

Quando si parla del grande amore della propria vita o di trovare l'anima gemella, viene naturale da pensare che questa si debba trovare, a 20 anni o in una fase in cui si e' sufficientemente giovani.

Si tratta di un mito da sfatare sia per il fatto che a 40/50 anni si e' ancora giovani sia per il fatto che l'anima gemella si manifesta quando si ha la maturità per recepirla e viverla.
Quindi in sostanza non esiste esistono limiti all'innamoramento, e quindi quando si è veramente troppo avanti con gli anni ?

innamorarsi a 50 anni

Conoscere qualcuno di interessante quando non si è più giovanissimi potrebbe essere veramente non facile.
Una donna o un uomo single, separati o divorziati a 50 anni, spesso si allontanano da tutti, in maniera anche involontaria, magari perché tutti i loro amici viaggiano felicemente in coppia.

Eppure non ci si sente ancora troppo vecchi per affrontare un corteggiamento romantico.
In un uomo adulto emerge sempre un grande romanticismo, rispetto a quanto può accadere in una giovane coppia. Gli uomini maturi, infatti, hanno maggior consapevolezza del proprio fascino e sono pronti per una relazione seria.


Le donne, d'altro canto, sono più libere e più impegnate nella propria vita: il corteggiamento fa sentire la necessità di sentirsi belle e curarsi di più, non per l'uomo che si potrebbe avere accanto, ma per se stesse.
Inoltre, a 50 anni si è effettivamente liberi da tutto e da tutti. Nel lavoro si è già abbastanza preparati da ottenere belle soddisfazioni e, attraverso i propri guadagni, ci si può togliere qualche sfizio.
Grazie alla medicina contemporanea, i problemi che un tempo erano legati alla menopausa si sono fortemente attenuati e in alcuni casi totalmente scomparsi e non è quindi raro che una donna over 50 si senta anche meglio rispetto al decennio precedente; perché ha conquistato la maturità psicologica; perché ha molte esperienze alle spalle, anche negative, spesso già elaborate; perché gode di una fisicità che ancora permette di praticare regolarmente sport e condurre una vita attiva.

Ma com'è, davvero, innamorarsi a 40 o 50 anni?
Cosa cambia nell'amore, cosa cambia nel rapporto di letto?
L'amore e la sessualità dopo i 40 sono molto importanti, e vengono quindi vissute con piacere e con gioia. Finita da tempo l'esplorazione adolescenziale o la ricerca del partner, le donne di 50 anni hanno idee chiare sui propri desideri e sui propri gusti, abbastanza per chiedere al partner esattamente quello che desiderano, senza forzature e troppe ansie. Se non vi sono problemi di malattie fisiche importanti, la sessualità è vissuta liberamente, in un tempo dedicato, con piacere e serenità.
Infine, i cinquant'anni portano con sé un elemento fondamentale: l'esperienza. Con il passare del tempo infatti si susseguono storie e passioni, si impara dai propri errori a conoscerci più profondamente, si è più consapevoli dei propri desideri e si incomincia a capire veramente da che tipo di persone ci sentiamo attratti.
Man mano che aumenta la consapevolezza e la conoscenza di se stessi e degli altri, cambia il nostro modo di vivere l'amore